Si chiamano Xiao Long Bao e sono i ravioli cinesi tipici di Shanghai, il cibo più consumato per le vie della città con decine e decine di varianti.

Questi ravioli sono ormai noti in tutto il mondo per la loro sottilissima pasta con un leggero spessore al centro, affinché racchiuda un goloso ripieno realizzato a regola d’arte ed in perfetta compatibilità con le delizie Dim Sum.

I ravioli di Shanghai sono stati preparati per la prima volta in Nanxiang, un sobborgo della città di Shanghai nel distretto di Jiading e si narra che l’inventore riuscì ad espandere le vendite degli Xiaolongbao in brevissimo tempo, raggiungendo tutto il centro di Shanghai e persino l’esterno della città.

Il ristorante asiatico DOU di Milano personalizza, in perfetto stile DOU, questa pietanza internazionale attraverso quattro varietà:

  • Xiaolongbao di maiale e tartufo nero
  • Xiaolongbao di maiale e cipolle caramellate
  • Xiaolongbao di pesce con salsa di carciofi
  • Xiaolongbao di gamberi e verdure (piccanti)

 

 


 

DOU nasce nel 2013 con l’idea di diventare un ristorante capace di creare la più ampia varietà di ravioli, Dim Sum e xiaolongbao mai vista nella ristorazione milanese. L’intera proposta del ristorante si basa in realtà su tre grandi principi. Il primo è la sperimentazione o rivisitazione della cucina asiatica, soprattutto quella cinese.  Qualità e freschezza a tutti i costi fanno parte del secondo principio, mentre il terzo si fonda su l’importanza del servizio e di avere sempre un occhio di riguardo nei confronti della nostra Clientela affinché esca dal nostro ristorante portando con sé un’esperienza culinaria unica”.