Il latte di cocco è una bevanda vegetale ottenuta dalla spremitura della polpa grattugiata del cocco, simile al latte vaccino solo per aspetto e consistenza ma, a differenza di esso, non contiene alcuna traccia di lattosio; il che lo rende adatto all’alimentazione di persone molto sensibili a questo zucchero.

E’ un’ottima fonte di minerali, in particolare antiossidanti come il selenio e il magnesio, ma anche micronutrienti chiave come potassio, ferro e zinco, oltre a contenere le vitamine C ed E, anch’esse potenti antiossidanti protettivi contro l’azione dei radicali liberi.

La metà dei suoi grassi è composta da acido laurico, che nonostante sia un grasso saturo, in diversi studi ha dimostrato di diminuire i livelli di colesterolo LDL (cattivo) in favore del colesterolo HDL (buono), e di avere una forte azione antibatterica e antivirale.

Il latte di cocco è persino un valido rimedio naturale per calmare i sintomi del reflusso acido.

Nelle ricette, il latte di cocco, è uno tra gli ingredienti fondamentali per tutte le importanti cucine asiatiche e il ristorante DOU di Milano non può farne di certo a meno, invitando la clientela a degustare un’ottima portata sempre molto richiesta; il Branzino con latte di cocco e semi di senape.

 

 


 

DOU nasce nel 2013 con l’idea di diventare un ristorante capace di creare la più ampia varietà di ravioli, Dim Sum e xiaolongbao mai vista nella ristorazione milanese. L’intera proposta del ristorante si basa in realtà su tre grandi principi. Il primo è la sperimentazione o rivisitazione della cucina asiatica, soprattutto quella cinese.  Qualità e freschezza a tutti i costi fanno parte del secondo principio, mentre il terzo si fonda su l’importanza del servizio e di avere sempre un occhio di riguardo nei confronti della nostra Clientela affinché esca dal nostro ristorante portando con sé un’esperienza culinaria unica”.